Set21

Consigli Feng Shui: la cucina

Categories // Guida pratica, Approfondimenti, Interni, Feng Shui

La cucina è l'ambiente più importante della tua casa

Ci sono due cose di cui non puoi fare assolutamente a meno: respirare e mangiare!
Se respirare lo fai senza bisogno di farvi attenzione, mangiare è qualcosa che di attenzione e preparazione te ne chiede tanta, soprattutto se vuoi farti del bene. 

Dal punto di vista del Feng Shui, la cucina è il luogo in cui conservi e prepari gli alimenti, che sono, insieme all'aria che respiri, la fonte stessa della tua vita. 
Poiché gli alimenti sostengono il tuo Chi vitale (氣) con il loro, è ovviamente fondamentale che siano di buona se non ottima qualità, ed è altrettanto fondamentale che il luogo in cui li conservi e li prepari sia VITALE!

Indipendentemente dalle dimensioni e dallo stile che hai scelto per la tua cucina, che ha qualità intrinseche Yang ed è espressione degli Elementi Fuoco e Terra, ci sono alcune semplici regole del Feng Shui di base, che è importante seguire: 

1. PULIZIA E ORDINE: sembra banale e scontato, ma non tutti sono attenti a mantenere la cucina pulita e in ordine. Lavandini con presenza costante di piatti sporchi, fornelli unti e con incrostazioni ataviche, frigoriferi in cui ormai vivono colonie batteriche non meglio identificate, per non parlare di piastrelle o pavimenti o piani lavoro di cui non si riconosce più il colore originale (!!), causano automaticamente l'intossicazione del cibo qui riposto o lavorato, che poi intossica chi se ne nutre. Se soffri di disturbi digestivi o intestinali, di allergie da cibo, di stanchezza cronica, se ti sembra che ciò che mangi non ti dia sostanza, assicurati che la tua cucina sia ben pulita e in ordine. CONSIGLIO: almeno una volta al mese, controlla che in frigorifero e in dispesa non ci siano residui di cibi inutilizzati o scaduti. Compra solo quello di cui hai davvero bisogno ed evita di sprecare! Almeno una volta a settimana pulisci a fondo le superfici esposte della cucina + la lavastoviglie (io uso i Microorganismi Effettivi della ditta Ecopassaparola, in particolare un mix di sgrassatore forte al Cedro e Detergente al Limone).

2. EVITARE IL TROPPO PIENO E IL TROPPO VUOTO: come ogni altro ambiente della casa, anche la cucina ha bisogno di essere un luogo dove potersi muovere liberamente, senza trovare troppi ostacoli (mobili, elettrodomestici, suppellettili), e altresì richiede accoglienza, il potersi fermare e godere del cibo con se stessi, la famiglia e gli amici, in gioiosa condivisione e intimità. 
cucina troppo piena = stomaco troppo pieno e fatica a digerire / problemi di peso che non si risolvono / gonfiore nella zona centrale del corpo / inappetenza / blocco e stagnazione nella vita; 
cucina troppo vuota = difficoltà a ricevere ogni tipo di nutrimento dalla Vita / anoressia emozionale / scarsa vitalità / difficile godere del bello del vivere / asocialità / fame insaziabile.
CONSIGLIO: se sai che nella tua cucina ci sono troppo mobili/oggetti, e che il contenuto del tuo frigo e dispensa potrebbero sfamare un piccolo paese per tre mesi, prima di tutto non fare più la spesa finché non hai finito le scorte (o porta i cibi a lunga scadenza al centro Caritas più vicino, così farai del bene agli altri!), poi passa in rassegna gli oggetti e verifica se li stai davvero usando. Fai quattro categorie: USO QUOTIDIANO, USO SETTIMANALE, USO MENSILE, USO ANNUALE. Sono certa che troverai oggetti che hai comprato e usato MAI!
Metti in evidenza e subito facili da usare gli oggetti QUOTIDIANI+SETTIMANALI, mentre i MENSILI+ANNUALI possono essere anche riposti in altri ambienti di disbrigo, così da liberare la cucina.
Se, invece, sai che la tua cucina è deserta come la Luna.... fai amicizia con qualcuno che ce l'ha troppo piena e fatti regalare il surplus! E soprattutto fai la spesa, in modo che frigo e dispensa contengano cibo nutriente e gioioso, anche a lunga scadenza, se sai che mangi a casa non spesso.

3. EVITARE TROPPO CALDO E TROPPO FREDDO: caldo e freddo negli ambienti derivano da sensazioni e percezioni legati ai colori, alle forme e alle decorazioni.
"Caldo" viene dai colori solari, come il rosso, l'arancio, il giallo intenso, il viola, il rosa caldo, viene da tessuti morbidi e arredi dalle linee morbide. "Caldo" lo diciamo anche di un ambiente scaldato dalla personalità di chi l'ha decorato in modo originale mettendoci il Cuore. 
"Freddo" viene dal bianco, dall'acciaio, dal nero, soprattutto se hanno lavorazione lucida o a specchio, viene dalle superfici metalliche o di pietre lavorate sempre a lucido, dai mobili lineari e regolari. Viene dalle decorazioni minimali, regolari, "pesate", molto ordinate. 
In cucina è proprio fondamentale evitare sia l'eccesso di "caldo", soprattutto nei colori, che di "freddo": troppo caldo crea infiammazioni e acidità di stomaco, troppo freddo difficoltà di digestione e accumulo di freddo nell'apparato digerente.
In particolare sono da EVITARE i mix materiali lucidi + nero + rosso + bianco, che materializzano in cucina lo scontro fra Fuoco e Metallo, e fra Fuoco e Acqua: questi scontri possono causare litigi e incomprensioni in casa, aggressività, agitazione e ansia.

fresca e vibrante!

Oltre alle regole semplici, ci sono anche alcune regole del Feng Shui avanzato, che puoi mettere in pratica se stai ristrutturando o costruendo ex novo la tua casa:
A. EVITARE DI VEDERE I FORNELLI DALLA PORTA D'INGRESSO: il fuoco della casa deve essere protetto, intimo, così come intima deve essere la posizione di chi prepara il cibo;  
B. EVITARE DI PORRE LAVELLO E FORNELLI UNO DI FRONTE ALL'ALTRO: questo materializza uno scontro Acqua - Fuoco che è molto pericoloso per le relazioni e mette a rischio la pace e la tranquillità in famiglia;
C. EVITARE LA CUCINA NEL SETTORE NORD OVEST
: il motivo è che questo settore, per la riflessologia fra corpo e casa come insegnato dai Trigrammi, si riflette sulla testa, e Fuoco e testa non vanno d'accordo! 
D. fino al 2043, EVITARE LA CUCINA A NORD E A OVEST: il motivo è che a Nord risiede stabilmente la Stella Volante 5 = Fuoco, Cinque Fantasmi, imprevisti, e a ovest risiede la Stella Volante 2 = solitudine e malattia.

Se hai ulteriori domande o curiosità, o vuoi una consulenza mirata sulla tua peculiare situazione, contattami

 

silvia l. begni

spazio armonia

Ho dedicato la prima parte della mia carriera alla Scienza occidentale, impegnandomi come ricercatore genetista. La 'nostra' scienza mi ha sempre lasciate aperte un sacco di domande, e per questo dal 1998 ho allargato le mie ricerche alle Scienze orientali. L'integrazione dello Spirito nel corpo e nelle forme materiali, tipico delle scienze indiane, cinesi e tibetane, allarga la comprensione dei fenomeni e per me è il vero valore aggiunto del mio lavoro.
Pratico dal 2007 come consulente e docente in Feng Shui e astrologia cinese (Ba Zi), e ho una formazione professionale in Chue Style Feng Shui.
Integro le consulenze sulle persone e sui loro luoghi con le conoscenze e gli approfondimenti nello Yoga, Medicina Cinese, e alimentazione naturale (vegana e macrobiotica, dietetica cinese). 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | +39 349 291 65 29

contatti

  • +39 349 2916529
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Vicolo Mincio, 23
  • 25064 gussago (bs)